Vettel, niente Racing Point: addio alla F1 più vicino?


Otmar Szafnauer parla di Seb e della futura Aston Martin: “I nostri piloti li abbiamo confermati già due anni fa, non c’è più nulla da confermare”

“Se Sebastian Vettel è fuori dai nostri progetti per il 2021? Non è mai stato dentro. I nostri piloti li abbiamo confermati già due anni fa, non c’è più nulla da confermare”. Firmato, Otmar Szafnauer. Il team principal della Racing Point in un’intervista ad Auto Motor und Sport spegne qualsiasi possibilità di ingaggiare il quattro volte campione del mondo in uscita dalla Ferrari. Ora per il pilota tedesco l’ipotesi dell’addio alla Formula 1 è molto concreta. Impossibile vederlo in quella che sarà la futura Aston Martin, team di proprietà di Lawrence Stroll, papà di Lance. Come improbabile è che Seb accetti team più in basso in classifica.

“Noi come la Mercedes? Critiche inaspettate”

—  

Szafnauer ha parlato della sua scuderia, rispondendo anche alle tante critiche sulle presunte copie di parti illecite dalla Mercedes. “Sinceramente non mi aspettavo tutte queste critiche – dice il team principal -. Anche Haas quando entrò in F.1 (nel 2016, ndr) fu subito competitiva e molti si arrabbiarono. Ma non fece nulla al di fuori delle regole. Ora che sono diventate più chiare, agiremo di conseguenza e siamo felici che sia stata fatta chiarezza. Continueremo a sviluppare la nostra vettura con i nostri mezzi, come abbiamo fatto finora”. Per quanto riguarda i token “le regole sono state decise a maggio e – continua – ci sono compromessi per tutti. Tornare indietro sarebbe impossibile, stiamo sviluppando la vettura 2021 da quasi tre mesi”.

Related posts

Lascia un commento