Rugby. Capitan Bigi: ‘L’Italia tornerà ad avere una mischia ruvida’


Il tallonatore azzurro in vista dei recuperi del Sei Nazioni a fine ottobre. “Vogliamo tornare a essere forti nelle fasi statiche. Per i piloni lavoro specifico ad altissima intensità”. Il c.t. Smith: “Non mi servono persone che sollevano centinaia di chili, ma forza orizzontale da sprigionare in mischia e in ruck”

Tornare alle origini. A quando l’Italia eccelleva nell’antico esercizio della mischia chiusa, quando sapeva inchiodare gli All Blacks in un fazzoletto di terreno davanti agli ottantamila di San Siro, quando i vari Castrogiovanni, Ghiraldini, Perugini, e prima ancora Properzi, Orlandi e Cuttitta facevano davvero paura all’Europa.

Related posts

Lascia un commento