Silverstone F.1, Bottas e Hamilton volano nelle libere3. Leclerc 6° tra le due McLaren. Vettel 14°


Le Mercedes scatenate nella sessione che precede le qualifiche (alle ore 15). Verstappen l’unico in grado di impensierirle. Poi c’è Stroll con la Racing Point

Ieri si è nascosta, oggi è tornata a ruggire. Parliamo della Mercedes, che nelle terze libere di stamattina a Silverstone ha dettato legge con Valtteri Bottas padrone della lista dei tempi in 1’25”873 davanti al compagno di squadra Lewis Hamilton, staccato di poco più di un decimo. In una mattina più fresca rispetto alle alte temperature di ieri (per le qualifiche alle 15 potrebbe anche piovere) dietro alle scatenate Frecce Nere si è piazzata la Red Bull di Max Verstappen, staccato di 3 decimi e l’unico che pare poterle davvero infastidire.

Occhio alla McLaren

—  

Poi c’è la solita Racing Point di Lance Stroll e la McLaren di Carlos Sainz. Davanti al suo compagno Lando Norris, settimo, si è infilato Charles Leclerc con la Ferrari. Ma il distacco delle rosse non lascia ben sperare in vista delle qualifiche e della gara: il monegasco è a 8 decimi da Bottas. Problema elettrico sulla Red Bull di Alexander Albon, che ha girato solo nel finale ma ha chiuso lontano nei tempi: 13°. Dopo l’incidente di ieri evidentemente non tutto è a posto sulla sua vettura. Dietro di lui la seconda Ferrari di Sebastian Vettel, a 1”3 dalla vetta. Cambio di MGU-K sull’Alfa Romeo di Antonio Giovinazzi, 17° stamattina.

Penalità per Kvyat

—  

Sostituzione del cambio in casa AlphaTauri con entrambi i piloti, ma se per Pierre Gasly non ci sono problemi, non così per Danil Kvyat. Il russo, avendo concluso la scorsa gara, per regolamento non poteva effettuare la sostituzione (bisogna portarlo almeno per 6 gare): sarà dunque penalizzato di 5 posizioni sullo schieramento di partenza dopo le qualifiche del pomeriggio.

Related posts

Lascia un commento