Fca riduce la C02 e rafforza il polo di Torino nel segno del green


TORINO. Mirafiori cambia volto e si prepara a nuovi investimenti per la sostenibilità, oltre all’assunzione di un centinaio di figure professionali specializzate. Fca, infatti, installerà Solar Power Production Units con pannelli fotovoltaici per una superficie di 150 mila metri quadrati in grado di produrre 15 MW di elettricità, contribuendo alla riduzione delle emissioni per oltre 5.000 tons di CO2 e fornendo energia sostenibile per la carica dei modelli elettrificati prodotti nel sito. Il progetto relativo ai tetti sarà svolto in partnership con Edison mentre quello dei parcheggi sarà realizzato in cooperazione con Engie.

In particolare, per la copertura dei pannelli fotovoltaici realizzata da Edison saranno interessate le storiche Officine 64, 71 e 72, l’Assembly Center delle Carrozzerie e l’RG Center nei pressi della pista di prova di Mirafiori. Per quanto riguarda Engie, il progetto prevede la realizzazione di pensiline fotovoltaiche sul parcheggio V2G in corso di realizzazione a Mirafiori e consentiranno a Fca di approvvigionarsi di energia verde prodotta nell’impianto e di avere importanti benefici sul fronte della sostenibilità. 

Inoltre verranno installate 850 colonnine di ricarica nell’intero polo di Torino e in particolare, 750 punti di ricarica saranno destinati ai parcheggi dipendenti. 

Prosegue poi il piano per la produzione dei nuovi modelli elettrici. Sono state completate le linee di produzione della Fiat 500 BEV ed è già stata avviata 

la realizzazione delle vetture pre-serie in vista dell’inizio della produzione previsto 

nel prossimo mese di giugno. Per Maserati Ghibli è avviata la produzione con motorizzazioni ibride. È in corso, invece il restyling per Maserati Quattroporte e Levante: l’obiettivo è 

di iniziare la produzione nel prossimo mese di luglio. Per quanto riguarda le nuove Maserati GranTurismo e GranCabrio, infine, sono stati lanciati gli investimenti per la produzione a Mirafiori, incluse motorizzazioni 

full-electric.

In totale, gli investimenti avviati sul Polo produttivo di Torino ammontano fino ad ora a circa 2 miliardi di euro e hanno come obiettivo il raggiungimento della piena occupazione nel 2022. Nel frattempo, per rispondere alle esigenze generate dal lancio dei nuovi 

prodotti, Fca ha avviato l’assunzione di un centinaio di risorse con profili specialisti.

“I nuovi progetti nell’area della sostenibilità che sono stati annunciati oggi e i traguardi operativi fino ad ora raggiunti – commenta Pietro Gorlier , Coo della Regione Emea di Fiat Chrysler Automobiles – sono la dimostrazione che FCA continua a rafforzare le proprie fondamenta grazie al contributo delle persone che ci lavorano e alle sue eccellenze. Attraverso il lancio dei nuovi prodotti e a questi innovativi progetti per 

l’elettrificazione, il 2020 sarà un anno estremamente importante per il futuro del Gruppo”.

!function(f,b,e,v,n,t,s)
{if(f.fbq)return;n=f.fbq=function(){n.callMethod?
n.callMethod.apply(n,arguments):n.queue.push(arguments)};
if(!f._fbq)f._fbq=n;n.push=n;n.loaded=!0;n.version=’2.0′;
n.queue=[];t=b.createElement(e);t.async=!0;
t.src=v;s=b.getElementsByTagName(e)[0];
s.parentNode.insertBefore(t,s)}(window, document,’script’,
‘https://connect.facebook.net/en_US/fbevents.js’);

fbq(‘init’, ‘1990342634566805’);
fbq(‘track’, ‘PageView’);

fbq(‘track’, ‘ViewContent’);

Related posts

Lascia un commento