Milan-Juve, top e flop bianconeri. Buffon su, Ramsey giù – La Gazzetta dello Sport


Il portiere bianconero dice no a Rebic, Ibra e Calabria. Il gallese a centrocampo illude, ma nel secondo tempo cala vistosamente

Nel momento di difficoltà, la Juve contro il Milan s’è aggrappata al totem Buffon. Ancora poche luci per Ramsey.

Top: Buffon

—  

La pensione può attendere: dopo aver fatto da allenatore in panchina a Verona, sbracciandosi a bordo campo per dare indicazioni ai suoi, SuperGigi torna tra i pali e si dimostra ancora una volta all’altezza della situazione. Pronti-via e Rebic gli scalda i guantoni, poi si esibisce in una difficoltosa respinta a una mano su tiro insidioso di Calabria. Nel secondo tempo è reattivo due volte, una di piede e l’altra in presa bassa, ancora su Rebic. Poco dopo arriva Ibrahimovic e il portierone sfiora quel tanto che basta per mettere il pallone in angolo. S’arrende solo sull’1-0: sul colpo di testa di Rebic nulla può, ma se la Juventus è ancora in piedi in Coppa Italia buona parte del merito è sua.

Flop: Ramsey

—  

È la novità di giornata e anche per questo da lui ci si aspettava di più. Sarri lo schiera a centrocampo e non mezzala come era successo in precedenza, perché con Dybala falso nove c’è bisogno degli inserimenti dei centrocampisti per riempire l’area di rigore. Il gallese ha i tempi giusti e anche un buon tiro, inizia bene ma poi la condizione fisica non lo assiste. Entra con poca continuità e nel secondo tempo cala vistosamente: prima di lasciare il campo, cicca un pallone che poi è costretto a mettere in fallo laterale. Da qui nasce la rete dell’1-0 rossonero. Poco prima aveva sbagliato un pallone facile per Cuadrado in attacco: non ne aveva più.

Related posts

Lascia un commento