Alonso in pista al volante della nuova Toyota GR Yaris – La Gazzetta dello Sport


Sul circuito dell’Estoril il pilota spagnolo ha provato la nuova creatura della divisione sportiva Gazoo Racing.

Quindici stagioni in Formula 1, due partecipazioni alla 500 miglia di Indianapolis, altrettante alla 24 Ore di Le Mans ed una, appena conclusa, alla Dakar. L’approccio multidisciplinare di Fernando Alonso al motorsport si arricchisce di un nuovo capitolo con la prova della Toyota GR Yaris, la compatta sportiva figlia del lavoro di Gazoo Racing del quale è testimonial e soprattutto pilota. Sul tracciato molto tecnico dell’Estoril, reso ancora più insidioso dalla pioggia battente, il pilota spagnolo si è divertito al volante della GR Yaris per alcuni giri, per poi sottolinearne le qualità dinamiche al termine della prova.

Facile al limite

—  

“La nuova GR Yaris – ha detto Alonso -rappresenta la perfetta combinazione tra buone prestazioni ed un certo tipo di comfort, che la rende adatta all’utilizzo quotidiano. Va sempre oltre le aspettative, nei cambi di marcia, nelle staccate e nelle curve. Non è solo potenza e stabilità, a sorprendere è anche la frenata. È stato semplice tenerla sotto controllo, anche in queste condizioni meteo”.

gr yaris, come è fatta

—  

La Toyota GR Yaris è spinta dal motore 3 cilindri da 261 Cv, mentre gran parte delle soluzioni tecniche sono state ereditate dalla Yaris Wrc che ha permesso ad Ott Tanak di conquistare il titolo di campione del mondo rally nel 2019. Pensandoci bene, un’esperienza nel rally è forse l’unica che manca nella lunga carriera del pilota spagnolo. Il test all’Estoril gli avrà fatto venire l’acquolina in bocca?

Related posts

Lascia un commento