Pioli, scommesse Theo e Bennacer vinte. Ora Leao e Rebic… – La Gazzetta dello Sport


Due mosse centrate dall’allenatore rossonero. Adesso studia come rilanciare le punte

Non è solo Theo Hernandez a correre veloce (contro il Bologna ha raggiunto quasi i 31 km orari), Ismael Bennacer è un altro artefice dell’accelerata rossonera: se gira lui, gira tutto il Milan. La rincorsa di Theo era iniziata già nel precampionato ma si era interrotta per infortunio; Bennacer si è calato nel ruolo di regista, decisivo per ridare ordine a una squadra in confusione: sono le prime due scommesse vinte dall’allenatore. Dei sei nuovi, i primi due a essersi imposti.

SENZA SPAZIO

—  

Ci sono però altrettante scommesse da centrare: con Pioli, Leao ha fatto il percorso inverso agli altri due. Partito di slancio, si è presto ritrovato a procedere a velocità ridotta: 65, 90 (con gol), 45 i minuti di utilizzo nelle ultime tre partite del corso precedente. La sfida più impegnativa è con Rebic, che ha assistito alle ultime due vittorie senza alzarsi dalla panchina. Non è una questione di adattamento a Milanello: ha legato particolarmente con Krunic, ma – raccontano – è un giocatore che sa stare in gruppo. La questione tecnica resta dominante.

Related posts

Lascia un commento