Torino, Lyanco e Laxalt si fermano: – La Gazzetta dello Sport


Il difensore brasiliano ne avrà per 50/60 giorni. Anche il centrocampista uruguaiano k.o. con la nazionale, per lui non ancora noti i tempi del recupero

Tegola per il Torino. I granata, al rientro dalla sosta per le nazionali e con ogni probabilità per altri 50/60 giorni, dovranno fare a meno di Lyanco. Il difensore brasiliano, vittima di un brutto fallo, è stato sottoposto oggi ad accertamenti strumentali alla clinica Fornaca che hanno evidenziato “una lesione isolata al legamento collaterale mediale del ginocchio destro”. Il Torino ha fatto sapere in un comunicato che dopo un consulto con il dottor Misischi lo staff medico ha optato per il trattamento conservativo decidendo di non operare il difensore che comunque ne avrà per quasi due mesi.

Anche Laxalt

—  

L’infortunio di Lyanco si va ad aggiungere a quello di Iago Falque, Bonifazi (quest’ultimo dovrebbe rientrare in gruppo la prossima settimana) e a quello di Laxalt che al termine della gara fra Argentina e Uruguay ha lamentato un dolore alla coscia destra. Per lui gli esami hanno evidenziato “uno stiramento miotendineo al retto femorale”. Nei prossimi giorni si saprà di più sui tempi del suo recupero.

Related posts

Lascia un commento