Nuovo Stadio, il Comune di Milano scrive a Inter e Milan: “Volumetrie da ridimensionare” – La Gazzetta dello Sport


Da Palazzo Marino arriva la risposta ai club: “Disponibilità a incontrarsi per discutere sul futuro di San Siro, ma lo studio di fattibilità va rivisto”

Continua il botta e risposta tra il Comune di Milano e i due club del capoluogo lombardo sul futuro di San Siro. Questa mattina da Palazzo Marino è arrivata in forma scritta la replica a Inter e Milan, che chiedevano chiarimenti sul percorso di realizzazione del nuovo stadio, in particolare sulla questione di un ipotetico vincolo storico da parte dei Beni culturali sullo stadio esistente. L’amministrazione ha ribadito la piena ed immediata disponibilità ad incontrare le società, anche per capire la natura delle possibili funzioni sportive del Meazza. Per quanto riguarda il vincolo su San Siro, il Comune ha informato le squadre di avere scritto alla Soprintendenza nei giorni scorsi per verificare la questione e che saranno dati loro aggiornamenti quando arriverà la risposta.

RIVEDERE STUDIO DI FATTIBILITÀ

—  

L’amministrazione ha anche chiesto che lo studio di fattibilità presentato venga rivisto, con una previsione di riduzione delle volumetrie e la rifunzionalizzazione del Meazza per capire le ricadute dal punto di vista del piano finanziario, già ritenuto carente dalla conferenza dei servizi. Per la ridefinizione dello studio di fattibilità e per la presentazione del progetto definitivo non ci sono limiti di tempo stabiliti dalla legge.

Related posts

Lascia un commento