Huawei attacca Pompeo sul 5G: “Ci danneggia, ma non lasceremo l’Italia”

Il presidente di Huawei Italia, Luigi De Vecchis, è intervenuto davanti alle commissioni riunite Affari costituzionali e Trasporti della Camera – impegnate nell’esame del decreto varato dal Consiglio dei ministri del 19 settembre scorso – e ha fatto riferimento diretto alla recente visita del Segretario di Stato americano a Roma. Mike Pompeo aveva invitato l’Italia a “tenere gli occhi aperti” sul 5G e sulla tecnologia cinese “perché ogni singola informazione che attraversa le loro reti è a rischio visto che si tratta di un network controllato dal Partito comunista cinese”. Un…

Read More

Marocco, rabbia Alonso: “Tre auto uscite per una buca non segnata…” – La Gazzetta dello Sport

Nella terza tappa, vinta da Sainz, incidente per Fernando, illeso: “Quel fosso non era indicato: dopo il botto abbiamo fatto chiudere la strada” Risparmiato dalla sfortuna dei giorni precedenti, Carlos Sainz (Mini John Cooper Works Buggy) ha vinto la terza tappa del Rally del Marocco, da Erfoud a Erfoud: il francese ha preceduto di 29″ il qatariota Nasser Al Attiyah (Toyota Hilux) e di 34″ Stéphane Peterhansel (Mini). Fernando Alonso (Hilux) invece si è ritirato per un incidente dopo aver concluso solo il primo (80 km) dei 3 tratti cronometrati…

Read More

Pirelli 2020 al Montmelò: Vettel fa 145 giri di test – La Gazzetta dello Sport

In pista il tedesco della Ferrari e la Red Bull di Albon con le coperture per la prossima stagione Giornata di test al Montmelò. In agenda le prove con i pneumatici Pirelli per il 2020, con Ferrari e Red Bull in pista. Al Circuit de Catalunya, in una giornata soleggiata e tiepida (20°), sono scesi in pista Sebastian Vettel e Alexander Albon. Ocon in arrivo —   Il tedesco della Ferrari ha completato il programma di giornata, inanellando 145 giri, pari a 674 km. Per la Red Bull ha girato…

Read More

Oro, dazi, Brexit e manovra: come muoversi sui mercati finanziari

Si preannuncia un autunno pieno di insidie ed incertezze per gli investitori e i trader che operano sui mercati finanziari. Sul fronte internazionale sono presenti diversi fattori critici: le tensioni commerciali tra Usa e Cina (e in ultimo anche fra Usa ed Europa), le incertezze legate alla Brexit e le preoccupazioni innescate dall’attacco agli impianti petroliferi di Aramco hanno creato un clima di incertezza e di instabilità tra gli operatori. A livello nazionale, poi, come reagiranno i mercati finanziari e il Ftse Mib alle politiche economiche del nuovo governo? Il broker online…

Read More

Pareti blu e una teca più trasparente: la nuova “casa” della Gioconda

PARIGI. Mancava da quasi tre mesi, ma oggi la Gioconda è tornata al suo posto  nella Salle des Etats al Louvre di Parigi. Lei è sempre la stessa. E’ l’allestimento a essere cambiato. Ora galleggia nel blu, per la precisione in un blu di Prussia, cioè impreziosito da spugnature nere. Questo è il nuovo colore ad effetto scelto per la Salle des Etats, dove il capolavoro di Leonardo da Vinci è tornato, la notte scorsa, a conclusione delle operazioni tecniche che hanno riportato l’enigmatico dipinto nella sua stanza. Anche la teca è nuova:…

Read More

Borsa su con Amplifon e Saipem

Indici in rialzo alla Borsa di Milano dove il Ftse Mib in chiusura di contrattazioni fa +0,85% a 21.652 punti mentre l’All Share guadagna lo 0,81% a 23.578; bene anche le altre principali piazze finanziarie europee, con Parigi +0,58%, Londra +0,64% e Francoforte +0,72%. Sul listino principale a Milano le azioni più brillanti di giornata sono risultate quelle di Amplifon (+3,73%) e seguite dalle Saipem che hanno guadagnato il 2,98% dopo l’annuncio di tre nuovi contratti per 145 milioni di dollari nell’offshore dell’Azerbaijan; nel settore energetico bene anche Tenaris (+1,17%), Enel (+1,35%)…

Read More

Bolli auto, condono dal 2000 al 2010

Il decreto «strappa cartelle» è già in vigore da mesi, ma solo ora – grazie a un chiarimento specifico del Ministero – è stato comunicato in modo ufficiale che anche le cartelle di pagamento per il bollo auto entrano di diritto nella pace fiscale.Così vengono cancellati d’ufficio tutti i debiti per il bollo auto non pagato dal 2000 al 2010 e fino a un importo massimo di 1.000 euro. Il famoso decreto fiscale 2019, ribattezzato (appunto) “strappa-cartelle”, non fa riferimento specifico al bollo auto; da qui sono nate alcune incomprensioni, che hanno portato alla…

Read More

“I dazi Usa favoriranno il falso made in Italy, ma accordi come il Ceta proteggono le Dop”

maurizio tropeano Torino Per chi è abituato a lavorare con il latte è davvero difficile capire perché la sua Gorgonzola e altri formaggi italiani Dop debbano essere penalizzati in questa guerra commerciali che riguarda alluminio e aerei. Ma Fabio Leonardi, amministratore delegato di Igor Gorgonzola e responsabile internazionalizzazione per Assolatte, l’associazione degli industriali del settore, sa che adesso bisognerà andare in trincea perché le esportazioni saranno più difficile con tariffe aggiuntive del 40% sul prezzo finale dei formaggi italiani «un doppio danno perché abbiamo assecondato gli Usa nelle sanzioni contro…

Read More

F.1, GP di Suzuka: il giapponese Yamamoto sulla Toro Rosso – La Gazzetta dello Sport

Nella prima sessione di libere il pilota di casa salirà sulla STR15 di Gasly, che poi tornerà in azione per il resto del week end di gara Novità sulla Toro Rosso per la gara di Suzuka di F.1: in azione nelle prime libere che apriranno il programma del GP del Giappone ci sarà, infatti, il pilota di casa, Naoki Yamamoto. Il 31enne sostenuto dalla Honda, già campione della Super Formula giapponese e della Super GT, prenderà il volante della STR15 al posto di Pierre Gasly, che tornerà poi nel suo…

Read More

Caso Bio-On, dopo stretta Consob il titolo affonda in Borsa: -14%

TORINO. Il titolo Bio-On parte male a Piazza Affari: sul listino Aim le azioni della società bolognese della bio-plaistica hanno iniziato la seduta con un tonfo del 14% e, dopo pochi minuti dall’avvio delle contrattazioni, è entrato in asta di volatilità. Le azioni valgono al momento 7,36 euro l’una e per trovare un valore così basso bisogna tornare al febbraio 2015, quattro mesi dopo la quotazione a Piazza Affari. A innervosire gli investitori la notizia, riportata oggi dal quotidiano La Stampa, di una stretta della Consob e di un faro…

Read More